martedì 23 agosto 2016

scaramanzia vip VITTORIO BRUMOTTI

Guai a dirmi “Facciamo l'ultima prova!”

Non voglio mai sentirmi dire dai miei collaboratori frasi del tipo: “Facciamo l'ultima prova” ...e non lo dico mai nemmeno io!
Brumotti a Striscia la notizia
Così se il cameraman mi esorta: “Vai con l'ultima...”, io ribatto subito: “Penultima!!!” Anche se poi davvero abbiamo finito le riprese.
Poi io non bevo mai alcolici perché voglio mantenermi in forma al cento per cento, corpo e mente, ma se mi capita una volta l'anno che sono obbligato a bere anche solo un bicchiere per fare un brindisi speciale, il giorno dopo non salto, non mi alleno, non salgo proprio sulla bici. Un po' perché per fare le mie acrobazie su di un cornicione a cento metri di altezza, si rischia la vita e quindi bisogna essere assolutamente lucidi, e ormai anche un po' per scaramanzia.
Faccio anche mille fioretti, una sorta di patti con il Padreterno in cui mi impegno a privarmi di certe piccole semplici cose, anche solo lo zucchero nel caffè, in cambio di un obiettivo che vorrei raggiungere.
Mia nonna materna è calabrese ed era proprio fissata col malocchio. Me lo toglieva spesso e appena ho iniziato a fare tv poi era convinta che n'ero pieno.
Ma io sono sempre stato convinto che se tu sorridi alle cattiverie della gente, il malocchio gli si ritorce contro.”. 

L'intervista a Vittorio Brumotti è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 22 agosto 2016

scaramanzie vip CRISTINA PARODI

Ripetere le cose diventa scaramanzia?


"Non ho particolari scaramanzie, così come non ho strani rituali scaramantici prma di entrare in studio…
E neppure porta fortuna che tengo in camerino o nella borsa… 
Ma sono molto abitudinaria e tendo a fare le cose nello stesso modo, nello steso orario e ripeterle... forse diventa una scaramanzia?". 


L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

mercoledì 3 agosto 2016

scaramanzie vip MALIKA AYANE

E se avessero ragione loro?


Malika Ayane e Gian Maria Aliberti Gerbotto
"A volte mi chiedo: e se avessero ragione gli scaramantici? Io sarei rovinata.
Vesto di viola, passo con il gatto nero e verso sempre il sale…
Povera me!". 



L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 18 luglio 2016

scaramanzie vip NINO FRASSICA

Saluto le pecore e arrivano i soldi!

video

"Sinceramente non mi ricordo chi me l’abbia suggerito, è successo tanto tempo fa, o forse addirittura l’ho solo sognato, non so proprio, ma salutare le pecore porta bene...
(racconta Nino Frassica) A prova di ciò che dico vi racconto un simpatico aneddoto di qualche tempo fa: mentre ero alla guida della mia macchina ho salutato le pecore a lato della strada che, tranquille e beate, si godevano il loro pasto d’erba quotidiana... Poco dopo è squillato il mio telefonino cellulare: l’agente mi annunciava che finalmente avevamo chiuso il contratto cui tenevo tanto. L’avevamo spuntata noi e mi era stato anche riconosciuto il compenso che avevo richiesto. Insomma, se il semplice gesto di una mano, il cenno di un saluto, può portare fortuna, perché non farlo? Io lo faccio. Costa poco... E poi vada come deve andare!
Frassica con Aliberti Gerbotto
Il rituale che invece m’accompagna sempre dopo che ho registrato la puntata di un qualsiasi spettacolo televisivo sono le solite quattro o cinque telefonate di rito agli amici più cari, chiedendo loro di guardare la puntata in tv per poi dirmi cosa ne pensano. Chi vede le cose dall’esterno le vede meglio di chi le vive in prima persona, i consigli mi sono preziosi e il loro essere incollati davanti alla tv mi porta bene... Minimo minimo l’audience sale, no?". 

L'intervista a Nino Frassica è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 11 luglio 2016

L'OROSCOPO di CORINNE è presentato da

ARIETE : Non andrebbe maluccio se non fosse per quei dubbi che attanagliano, le incudini e i martelli tra cui vi muoverete, dei soldini da recuperare o degli sborsi da effettuare … Vi capiterà inoltre di esplodere in fugaci manifestazioni di collera alimentate da incompatibilità domestiche … Fate rispettare i vostri spazi, siate sinceri con voi stessi, con gli amici, coltivate un vero affetto e non lasciarvi soggiogare da chi inibisce… Obbligo di sistemare cose sciupate da terzi.
TORO : Sufficientemente carismatici ma altrettanto testoni non vi abbasserete a chiedere scusa a nessuno convintissimi di essere dalla parte della ragione ma se qualcheduno dovesse far girar le trottole anziché dare in escandescenze provare a dialogare o a scendere a compromessi e avrete tutto da guadagnarci… I nati tra il 24 aprile e il 7 maggio si guardino da truffe, contravvenzioni, bidoni, furti e furboni… Folcloristici o culturali raduni o inviti da accettare.
GEMELLI : Pian piano vi state avvicinando alle mete prefissate, taglierete un traguardo, avrete le vostre rivincite o coronerete un sogno alla faccia di Giove e Saturno i quali non riusciranno a sciupare l’incanto di un settembre memorabile e da appuntare sulla lavagna delle memorie… Un andirivieni di preparativi o messaggi vi sposserà ma alla fin fine capirete esserne valsa la pena. Approfittate dei saldi per comperare ciò che vi serve… Aggeggio da far aggiustare.
CANCRO : Pur se di umore variabile, non abbarbicatevi nelle vostre insicurezze o in mutismi scambiabili per “scontrosità”… Apritevi agli altri, confidate eventuali pene o perplessità a chi “ispira” e vi sentirete “sollevati”. Durante un ritrovo qualcuno vi deluderà palesandosi diverso da come ipotizzavate così come un evento curioso farà riflettere o stupirà. New operative o affari di dubbia riuscita per gli appartenenti al I o II decano. Festicciole rionali a cui aderire.
LEONE : Prima di riporre incondizionata fiducia in chicchessia meditate e riflettete in quanto sbagliare potrebbe costarvi caruccio e visto che mai nulla è come appare approfondite minuziosamente una conoscenza e andateci coi piedi di piombo… I vacanzieri settembrini trascorreranno attimi indimenticabili o visiteranno luoghi assai carismatici. Delusioni da una femmina. Predisposizione ad intossicazioni, indigestioni, influenze intestinali o malesseri generali.
VERGINE : Se indecisi tra due opzioni imparate ad ascoltare la voce della saggezza e quella di chi, essendo più competente, saprà offrire ottimi spunti… La quadratura del riottoso Marte raccomanda di rimandare decisioni, compere, investimenti, usare avvedutezza sulla strada e nell’uso di materiale tagliente, elettrico o incandescente. Amori sia calanti che nascenti lambiranno single, separati o adolescenti. Una bella esperienza o un viaggio lascerà invece squisiti ricordi.
BILANCIA : Che siate andati a zonzo o rimasti al paesello quest’anno, per vari motivi, le ferie non hanno soddisfatto appieno ma non pensateci più ora si ritorna al “rusco” e alla presunta normalità e di cosine da sistemare ne avrete parecchie al punto di non saper da dove iniziare…Se l’amor fa tribolare, i quattrini scarseggiano, le rogne furoreggiano, non abbacchiatevi: il trigono di Marte consentirà di sbrogliarvela a parte un paio di rospetti da ingollare e dei rompiscatole da sopportare!
SCORPIONE : Certo che di cose strane ve ne son successe o ve ne succederanno con tutti quei pianeti approntati a movimentarvi la vita e le giornate… Una persona oltretutto, indipendentemente dal ruolo ricoperto, fungerà da tramite tra voi e il destino tirandone indirettamente le redini... In ambito professionale la distrazione giocherà scherzetti o vi verranno additate colpe assurde mentre in amore tutto può succedere: quindi non date nulla per scontato…
SAGITTARIO : Non vi va di esser presi per i fondelli ma siete talmente ingenui dal ricascare nella rete di personaggi astuti e pronti a raccontare un fracco di frottole o menarvi il can per l’aia… Imparate quindi a diffidare di chicchessia specie se trattasi di femmine dalla duplice personalità… Una vecchia conoscenza si rifarà viva, qualcheduno andrà a frugare nella vostra intimità o vi farà i conti in tasca ma, in compenso, risolverete un problemuccio o effettuerete un viaggio.
CAPRICORNO : Un po’ di trambusto agiterà le acque al punto di indurvi ad accusare un soggetto a cui volete bene ma reclamante arbitrari diritti… Imparate a vivere serenamente partendo dal presupposto che chi è in difetto è in sospetto… Amate la pace e la tranquillità e una salubre camminata in collina o tra i boschetti ritemprerà…. Occhio pure a non mettere di mezzo terzi nelle vostre questioni personali. Lavoretti da effettuare in casa e simpatici ritrovi serali. Emicranie o mal di pancia.
ACQUARIO : Sorridete perché il malumore nuoce gravemente alla salute… Ragion per cui niente bronci o tristezze: fregatevene altamente dei giudizi altrui o delle impertinenze di chi è avvezzo a sputar sentenze, vestitevi di ottimismo e la vita vi sorriderà… Se una storia è finita un’altra inizierà, se lo studio o il lavoro ha amareggiato un bell’appagamento lo sostituirà e se anelate ad un periodo migliore questo arriverà… Minuto fastidio pecuniario.
PESCI : Qualche nativo sarà impegnatissimo sia a far quadrare il bilancio che ad organizzare una festa, un party, un rito o comunque un qualcosa di discreta portata altri invece batteranno la fiacca, andranno in tilt, si preoccuperanno per un essere vicino o lontano o non concorderanno nell’accettare una proposta di dubbia validità… Per tutti si preannuncia però una settimana spossante ma intrigante dove poltrire non è concesso… Attenti ai ladri!

Nella classifica della parata Zodiacale dei segni troviamo:
Segni più favoriti: ARIETE, BILANCIA, LEONE
I meno “fortunati”: PESCI, VERGINE

CORINNE
Corso Europa 25 - MONDOVI' (cn)
tel: 0174 551175 
 email: corinne.v65@gmail.com

sabato 9 luglio 2016

Scaramanzia vip SIMONE RUGIATI

In barca? Mai le banane!

Aliberti Gerbotto con il cuoco
"In cucina ci vuole attenzione e logica ...e non la scaramanzia.
Anzi, spesso uso buttare il sale grosso in terra perché faccia grip e non si scivoli più...
La mia scaramanzia invece si riferisce alla mia passione per la pesca: quando esco in barca è assolutamente vietato portare banane a bordo.
Questo da quel giorno in Messico in cui ne abbiamo mangiato un casco intero e siamo stati tutti malissimo... Ora le banane ci portano male e le lasciamo a terra! Ah ah ah".  



L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 4 luglio 2016

Scaramanzie vip ERRI DE LUCA

La scaramanzia? E' una legittima difesa!


lo scrittore Erri De Luca intervistato da Aliberti Gerbotto
"Da buon napoletano di storie sulla scaramanzia ne ho sentite tantissime e anche se non aderisco a questa forma di legittima difesa, ne ho grande rispetto e simpatia.
Il fatto è che io non credo in nulla, né astrologia, malocchio o diavolerie varie, così quando mi succede qualunque cosa non tendo a collegarla a nessun accidente scaramantico…
Sono un incredulo!".

L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

domenica 3 luglio 2016

sabato 2 luglio 2016

Superstizione e scaramanzia vip AMADEUS

Non temo il viola… ma il verde!!!


“Scaramtizione? Scaramanzia? Non sono un fanatico, ma in realtà sto al gioco e alla fine mi accorgo di averne parecchie… (racconta Amadeus)
Gm Aliberti Gerbotto con Amadeus
Temo molto lo specchio rotto e quando vedo i miei figli che ne maneggiano uno gli corro dietro per toglierglielo subito dalle mani!
Sono riuscito invece a farmi passare la scaramanzia del gatto nero perché nella radio dove lavoro ne hanno due che incrocio cento volte al giorno... Ormai ci ho fatto l'abitudine, mentre una volta ero capace di fermarmi sul ciglio della carreggiata solo perché uno mi aveva attraversato la strada... A dire il vero, spinto anche da mia moglie Giovanna che da buona napoletana...
Non temo la superstizione del viola, ma mi fa gran paura il verde. Ricordo un servizio fotografico a cavallo che feci nel maneggio di mio papà. Fui costretto a vari cambi d'abito, ma quando mi fecero indossare contro voglia una camicia di quel colore, al primo galoppo, combinazione il cavallo s'inciampò catapultandomi violentemente a terra. Mi venne facile dire che era la dimostrazione che il verde porta male. Uno dei fotografi controbatté asserendo che anzi m'aveva portato bene, perché in quella brusca caduta avrei potuto spaccarmi la testa e invece non mi ero fatto niente... chissà chi aveva ragione!?
A proposito d'equitazione: tengo sempre un vecchio ferro di cavallo arrugginito, appeso sulla parete di casa perché si dice porti bene. 
A parte quello non ho porta fortuna particolari, anzi, al classico cornetto preferisco un santino tenuto nel portafoglio o nella borsa del lavoro.”. 


L'intervista ad Amadeus è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

PER LEGGERE L'INTERVISTA SU 
                
                      clicca qui

giovedì 30 giugno 2016

scaramanzie vip MASSIMO GRAMELLINI

Il cervello ha delle antenne che attirano male e bene

Gian Maria Aliberti Gerbotto a La Stampa con Massimo Gramellini
"Abbiamo tutti delle scaramanzie, consce o inconsce.
Fabio Fazio fa sempre lo stesso percorso per entrare in studio... Più volte mi ha ripreso all'ultimo perché stavamo sbagliando traiettoria.
Anche io quando sono in trasmissione a Fuori che tempo che fa, ne ho un paio.
Prima di entrare in scena, consegno sempre le chiavi del mio camerino ad una signora dello staff per poi riprenderle solo finita la diretta tv.
Non temo invece il gatto nero o il colore viola.
Così come non credo al malocchio, ma credo molto alla forza del pensiero negativo. Se tu ti auto convinci di una disgrazia quella ti arriva!
Una volta, mentre ero allo stadio a vedere giocare il mio amato Torino, notando in cielo delle nuvole all'orizzonte ho iniziato a pensare che di lì a poco sarebbe arrivata la pioggia e avrebbero sospeso la partita... bene devono avere avuto lo stesso pensiero negativo molti altri tifosi perché solo qualche minuto accadde veramente. 
Sono convinto che il nostro cervello ha delle sorta di antenne in grado di attrarre il bene come il male.".

L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto


Gramellini manda uno speciale saluto agli iscritti al
 Gian Maria Aliberti Gerbotto Fan club

martedì 28 giugno 2016

scaramanzia vip GIGI PROIETTI

...Quella volta che prese fuoco la poltrona
l'intervista di Aliberti all'attore
"Ricordo un aneddoto di tanti anni fa: doveva venire a vedere un mio spettacolo una persona dalla nomea un po’ particolare. (racconta Gigi Proietti) Io ero abbastanza agitato, ma poi, per fortuna, una telefonata mi avvisò che non sarebbe più venuto. Tirai allora un bel sospiro di sollievo e salii sul palco tranquillo e rilassato. Sennonché, nel bel mezzo della recita andò a fuoco una poltrona della platea. Quelli erano tempi in cui a teatro si poteva ancora fumare; evidentemente qualcuno doveva aver lasciato una cicca accesa, che poi avrebbe infiammato la stoffa e chissà. Bene, alla fine ho scoperto che all’ultimo minuto, lo “iettatore” era invece venuto! Ditemi voi, come si fa poi a non crederci! Non dirò mai chi è per una sorta d’omertà positiva, ma a volte ci sono davvero delle coincidenze che portano a strani sospetti.
Proietti con GM Aliberti Gerbotto
Da buon cittadino, da persona civile, non mi sono mai permesso di dire che qualcuno «porti iella», però... Io ancora la vivo solo a livello di gioco, non mi costa niente fare le corna o toccarmi alcune parti anatomiche. Altri, invece, impazziscono per questi discorsi.
Vengo da una realtà contadina dove si credeva anche molto al malocchio. La mia povera mamma  ci teneva. Io non ho mai pensato d’esserne vittima, però confesso d’avere fatto qualche volta la classica prova delle gocce d’olio nella scodella d’acqua. Fa parte di una ritualità antica che sicuramente incuriosisce un po’. Consiglio però di non provare, perché se poi si vedono le gocce che si allargano a dismisura, segnalando la presenza del malocchio, si rischia davvero d’andare in crisi.

sabato 25 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


Eh sì basta lamentarsi, 
uno la fortuna un po’ se la crea.
J-AX
Per una volta

(si ringrazia di cuore Radio G.R.P. per la gentile concessione)


SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com

mercoledì 22 giugno 2016

Scaramanzia e superstizione CARLO CONTI

La signora in viola del pubblico!

insieme nel back stage del Festival di Sanremo
"Una volta ad una puntata de L’Eredità c’era una signora seduta in prima fila tra il pubblico, vestita completamente di viola... Appena l’ho vista l’ho sbeffeggiata: «È fortunata che io non sia scaramantico, perché altri miei colleghi l’avrebbero già cacciata dagli studi». (Racconta Carlo Conti) 
Peccato che solo poco dopo siano scoppiate le luci di ben due faretti, poi si sia rotto un monitor, impallati tutti i computer e successe mille altre diavolerie che mi portano a dire che quella sia stata la puntata più sofferta di tutta la stagione! Ma nonostante tutto, io non credo ancora a queste sciocchezze.
Mia madre invece n’era schiava... ricordo il giorno che me ne tornai a casa dopo aver comprato una giacchetta che aveva la fodera interna vagamente violacea: mi disse subito che m’avrebbe portato male e quando poco dopo mi feci davvero male, ebbe gioco facile a dare la colpa alla fodera incriminata.

lunedì 20 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


"fai la tua strada, va
cerca la tua fortuna
e speriamo che ti assista
vai però 
senza perderci di vista.".
EROS RAMAZZOTTI

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

sabato 18 giugno 2016

Superstizione vip GABRIEL GARKO

Passare sotto la scala? Mai!
Aliberti Gerbotto con Garko al Festival di Sanremo

"Le mie scaramanzie sono diverse, ma mai portate all’esasperazione (racconta Gabriel Garko). Non mi ritengo un fanatico, ma sicuramente se trovo una scala evito di passarci sotto. E poi, non passo mai direttamente il sale a tavola. Alla superstizione del gatto nero invece non ci credo: ne ho due! 
I miei forse sono più giochi che obblighi di vita quotidiana.
Non ricordo poi nessun particolare aneddoto della mia vita legato a questo tema, anche perché non lego mai quello che mi accade a una scaramanzia o superstizione. 
Non credo nemmeno a quelli che dicono che qualcuno possa portare male. Penso che siano malignità, dettate da sentimenti come l’invidia. Così come non credo al malocchio... E chi ci crede e cerca di farlo potrebbe sicuramente occupare il proprio tempo in modo migliore!
Non ho mai regalato dei portafortuna, perché penso che ognuno debba scegliersi il suo.
Il mio me lo sono comprato io e ci sono molto affezionato.". 


L'intervista a Gabriel Garko è di GM Aliberti Gerbotto

PER LEGGERE LE INTERVISTE SU 

giovedì 16 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


Non sono per nulla scaramantico,
 diciamo che più che alle sfighe
credo alle sfide!
CESARE CREMONINI

(si ringrazia di cuore Radio G.R.P. per la gentile concessione)

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

martedì 14 giugno 2016

scaramanzia e superstizione vip DARIO FO

Le scaramanzie? Io le ho sempre sfidate!


insieme nel back stage
"Se c’è una cosa che porta sfortuna è la scaramanzia. Bisognerebbe mettere in giro la voce che crederci porta male! Quando sono entrato nell’ambiente del teatro, sono stato automaticamente catapultato nel mondo delle superstizioni, ma ho sempre cercato di andarci contro. Perché se s’inizia ad accettare quello che sembra un semplice gioco, non se ne esce più.
Ci sono problemi con il colore degli abiti, che non devono mai avere tonalità del viola, ci sono i giorni in cui non si deve debuttare... Addirittura gli orari giusti per mangiare. E le persone che portano male! Invece, io ho iniziato a debuttare con i miei spettacoli di venerdì, con i padroni dei teatri che inorridivano solo all’idea, anche se poi filava sempre tutto benissimo. Sono sempre andato contro tutto questo, perché mi sembrava completamente fuori dalla ragione e da ogni logica. Così come non ho mai avuto i camerini pieni di portafortuna, come certi attori. Ma forse, anche il non essere scaramantici è una scaramanzia".

L'intervista a Dario Fo è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

sabato 11 giugno 2016

LA MISS

presenta
ELENA DRESTI
"La ragazza scaramantica del mese"
NOME Elena COGNOME Dresti 
NATA A Bra il 25-10-1995 RISIDENTE A Narzole (cn) DIPLOMA Liceo delle scienze sociali a indirizzo sportivo LINGUE PARLATE italiano, francese e inglese. PASSIONI recitare… viaggiare leggere, sfilare SOGNO NEL CASSETTO partecipare al programma tv "Donna avventura" PROFESSIONALMENTE MI ISPIRO A l'attrice Emma Watson SPORT PRATICATI nuoto, sci, palestra. AGENZIA DI RIFERIMENTO 360 gradi di Fabrizio Davico


 PARTECIPA AL CONCORSO
INVIACI ANCHE TU UNA TUA FOTO
 ...NOI PUBBLICHEREMO LE MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com

mercoledì 8 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


"Io non ho mai promosso carriere… Semmai talvolta porto fortuna. Un tempo dissi che ci sarebbe voluto un Papa polacco… 
e guarda un po’…".
BRUNO VESPA

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

lunedì 6 giugno 2016

"L'Ordine del vero"

IL VIDEO TRAILER 
DEL PRIMO ROMANZO 
DELL'AUTORE DEL BLOG 

se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI
Video Editing di Francesco Manfré
L'ORDINE DEL VERO”
Prefazione di Roberto Giacobbo
(conduttore di Voyager, Rai 2)

Gian Maria Aliberti Gerbotto
L'Ordine del vero è un romanzo che merita di diventare un film e che dimostra le doti anche narrative del giornalista Gian Maria Aliberti Gerbotto.”. Scrive nel retro di copertina Antonio Bozzo del Corriere della Sera.
Fu proprio lui, Bozzo, che credendo in Aliberti e prendendolo sotto la sua direzione al settimanale del noto quotidiano milanese, anni fa, offrì la svolta professionale al 43enne saluzzese, dandogli la possibilità di passare dai settimanali di gossip per cui scriveva Aliberti allora, ai giornali più prestigiosi sino poi ad arrivare anche a Panorama e L'Espresso.
In quello che lo scrittore Valerio Massimo Manfredi definisce “un thriller d'atmosfera”, Aliberti Gerbotto oggi ci narra la storia di John Alberti, quarantenne newyorchese di origine italiana, popolare conduttore di una trasmissione televisiva amata da mezza America per le coraggiose inchieste contro le lobby. Ma la fortunata, quanto fortuita (!), carriera del protagonista del romanzo incappa di colpo in un ostacolo, la sua famiglia e la sua stessa vita vengono messe in gioco a causa di misteriosi nemici che vogliono cambiare le sorti del mondo. L'ex moglie Elisabeth e la figlia Dorothea, sono state rapite. John è in scacco e sotto ricatto. Dovrà dedicare una puntata del suo seguitissimo programma ad alcuni vecchi filmati dal contenuto inaspettato quanto sconcertante. Lo scandalo è servito e lui ne viene travolto. Ma quando le cose precipitano, John scopre uno stupefacente indizio che sembra tenere insieme, inspiegabilmente, troppe persone. Presto il conduttore tv intuirà anche il luogo dove le sue amate potrebbero essere tenute in ostaggio. Arrivato sul posto, però, un clamoroso colpo di scena sconvolgerà il protagonista molto di più di quanto l'aveva fatto il rapimento stesso. Tutto non è come sembra. E così la sua vita!
Gian Maria Aliberti Gerbotto, alla sua prima prova narrativa, dopo numerosi libri dedicati al mondo dei vip, confeziona un romanzo d’azione che diverte e colpisce, nel solco sempre fertile del complotto su vasta scala con sottobosco di misteri e oscuri riti esoterici. Protagoniste sono le macchinazioni occulte che popolano l’immaginario collettivo.
La copertina del romanzo è di Luca Parroccini
Roberto Giacobbo, nella Prefazione che ha scritto al libro dice: “Gian Maria è un giornalista scrittore dalle mille capacità e dalla penna sagace. Un raro esempio di come attraverso la scrittura si possano trasmettere sensazioni ed emozioni simili a quelle che solo un film d’autore possono creare.”. Scrive il celebre conduttore televisivo della trasmissione Voyager di Rai 2. E conclude: “Cosa c’è di vero e autobiografico, e cosa invece è frutto solo della acuta penna dell’autore? Tutto viene rimandato alla valutazione e alle sensazioni del lettore.”.
Anche Cesare Lanza e il critico letterario di Rai 1 Arnaldo Colasanti, che hanno avuto la possibilità di leggere in anteprima il libro, ora lo “raccomandano” nel retro di copertina.
Aliberti Gerbotto ci confida che è stato il famoso scrittore e conduttore televisivo Carlo Lucarelli ad incentivarlo a buttarsi nel romanzo (che ora gli è da lui dedicato): “Un libro molto ben scritto, con uno stile molto particolareggiato e descrittivo e una bella struttura narrativa: complimenti e sono contento di averti fatto da talent scout!”. Ha subito scritto Lucarelli all'autore dopo averne letto le bozze di stampa.
Insomma, Gian Maria Aliberti Gerbotto, con all'attivo ben sei libri già pubblicati da case editrici del calibro di Piemme e Mondadori, cambiando genere spiazza tutti, ma sembra davvero aver trovato la strada giusta.
Edito da Lulu (con il prezioso editing del torinese Massimo Tallone), si può acquistare già in anteprima in tutte le librerie del saluzzese e cuneese al prezzo di 14 euro, e on line su internet:
L'autore del libro con ROBERTO GIACOBBO
http://www.lulu.com/shop/gian-maria-aliberti-gerbotto/lordine-del-vero/paperback/product-22181314.html 
La presentazione ufficiale si terrà a Cuneo a metà giugno.
A fine anno, invece, sull'onda del successo del suo precedente libro “Sopravvivere ai rapporti di coppia”, pubblicato a dicembre 2014 (distribuito da Rcs) che ha riscontrato grande successo di vendite e mediatico (ne hanno parlato dal Corriere della sera a Tgcom24...) uscirà in tutte le librerie d'Italia,“Basta partire”, sempre di Aliberti Gerbotto, testo ironico semiserio sul diverso approccio maschile e femminile al viaggio, commissionato, distribuito e promosso da Rizzoli.

L'ORDINE DEL VERO” ( romanzo – thriller - a sfondo esoterico )
di Gian Maria Aliberti Gerbotto - Prefazione di Roberto Giacobbo
Edizioni Lulu pag. 244 - 14 euro
Per ulteriori informazioni e contatti

ACQUISTA ORA IL LIBRO ON LINE