domenica 10 settembre 2017

Scaramanzia e superstizione vip COSTANTINO DELLA GHERARDESCA

Superman... che paura!!!

"Per scaramanzia, io non voglio vedere un'immagine né sentir nominare il super-eroe con il mantello rosso. Se un programma tv ne include una raffigurazione o allusione, non partecipo. 
Costantino della Gherardesca

...basta vedere che fine hanno fatto tutti coloro che hanno partecipato ai suoi film, anche solo dietro le quinte. E la fine che hanno fatto i tedeschi quando hanno sviluppato l'idea del super uomo.
Nella mia famiglia non sono superstiziosi, così non ho nessuna delle classiche superstizioni legate al gatto nero, scala, sale, olio...
La produttrice tv Ilaria Dalla Tana mi ha però passato la scaramanzia che non bisogna mai trattate il tema delle barche in TV.
Un'altra cosa molto pericolosa é un gruppo musicale di Glasgow dei Primi anni '80. Una volta misi un brano in un club di Londra e saltò l'impianto. Un'altra passai un loro brano a Radio Rai e saltarono tutti i ripetitori principali in quell'esatto momento.
Detto questo, preciso che io non credo nelle persone che portano male perché trovo che sia una cosa crudele. ...A meno che non si tratti di ricchi uomini egocentrici.
Le persone che si credono onnipotenti portano sfiga! Ci sono centinaia di esempi.

Credo anche che ci sono persone che portano male alla vita sentimentale. Che ti gufano l'amore.
Mi fa poi troppa paura pensare al malocchio. 
Credo che i nodi vengono al pettine se sei un lestofante, quindi, nonostante tutti i miei difetti, sono sempre una persona perbene. 
A volte anche troppo moralista.
Una volta ho pensato d'essere vittima del malocchio, ma solo su un piano sentimentale. Certi amici ti gufano la vita sessuale quindi se cerchi un partner é meglio evitarli.
Mi portano bene gli elefanti, i cani, tutta l'Emilia Romagna, l'Islam, gli agnelli (da mangiare), il Nepal, la città di Hanoi, le colline dietro Pisa, Victoria Cabello, Donna Summer, la musica reggae, Pete Seeger, il mio amico Federico Bernocchi, i deserti, la Cina. La Cina moltissimo!!!
I miei porta fortuna sono un paio di mutande di South Park degli anni "90 e una vecchia maglietta dei Butthole Surfers.
Le vecchie mutande di South Park sono il talismano più potente che ho, e ne faccio uso parsimonioso.".

L'intervista a Costantino della Gherardesca

lunedì 21 agosto 2017

scaramanzia vip VERONICA MAYA

I cornetti dei miei compaesani mi proteggono sempre.


Aliberti Gerbotto ospite a UNOMATTINA (Rai 1)
"Anni fa, il mio debutto alla conduzione di Uno Mattina fu funestato da un improvviso ricovero in ospedale. Una brutta infezione, stupidamente trascurata e sottovalutata, mi costrinse alla degenza il pomeriggio stesso in cui registrai la prima puntata del programma (racconta Veronica Maya)
D'allora, ogni volta che l’esperienza di un debutto si ripete, dovrei essere preoccupatissima. In preda al panico... Invece niente di niente. Vi giuro che sono sempre tranquillissima. E sapete perché? I miei compaesani sorrentini m’hanno regalato talmente tanti cornetti scaramantici e ferri di cavallo che potrei tappezzarci tutto il camerino. Insomma, sono in una botte di ferro! Anche perché, a dire il vero, allora quando finii in ospedale un pensierino che qualcuno m’avesse attaccato la sfortuna con qualche bella maledizione l’ho fatto, come no! Proprio io, che di solito non credo a queste cose: adoro il viola, passo tranquillamente sotto le scale e non temo i gatti neri. Al massimo sbatto il copione in terra tre volte, quando sul set mi cade, ma nulla di più.".


L'intervista a Veronica Maya è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

venerdì 18 agosto 2017

IL METEO DEL COLONNELLO GIULIACCI

E' PRESENTATO DA:

CLICCA QUI
per vedere subito le previsioni del tempo 
del Colonnello Giuliacci



se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI


giovedì 27 luglio 2017

Scaramanzia vip FEDERICA PELLEGRINI


Rimedio antisfiga? Una toccatina al seno!

Federica Pellegrini

"Io, a differenza di molti altri nuotatori, non ho le solite scaramanzie tipo la scala, il passarsi il sale a tavola o il cappello sul letto, da non posare mai! La mia abitudine, chiamiamola così, è che non faccio mai pronostici sui risultati delle mie gare. Ma se qualcuno si azzarda a farli comunque, o mi capita un evento che io ritengo sfortunato, mi tocco il seno. Rimedio femminile al consueto rituale maschile di toccarsi le parti basse. Una bella palpatina al seno sinistro e la sfiga se ne va!".

                          L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto


LEGGI L'INTERVISTA ANCHE SU: 

lunedì 29 maggio 2017

scaramanzia vip PAOLO BELLI

Sono superstiziosissimo!

"Sono molto superstizioso, ma non svelo le mie scaramanzie neanche sotto tortura.
Vi confesso solo che quando gioco a calcio per la Nazionale Cantanti cerco sempre di entrare in campo per ultimo...
E la prima volta che tocco il pallone lo tiro direttamente in porta, indipendentemente da dove mi trovi in quel momento".

L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto


domenica 26 marzo 2017

Superstizione vip GABRIEL GARKO

Passare sotto la scala? Mai!
Aliberti Gerbotto con Garko al Festival di Sanremo

"Le mie scaramanzie sono diverse, ma mai portate all’esasperazione (racconta Gabriel Garko). Non mi ritengo un fanatico, ma sicuramente se trovo una scala evito di passarci sotto. E poi, non passo mai direttamente il sale a tavola. Alla superstizione del gatto nero invece non ci credo: ne ho due! 
I miei forse sono più giochi che obblighi di vita quotidiana.
Non ricordo poi nessun particolare aneddoto della mia vita legato a questo tema, anche perché non lego mai quello che mi accade a una scaramanzia o superstizione. 
Non credo nemmeno a quelli che dicono che qualcuno possa portare male. Penso che siano malignità, dettate da sentimenti come l’invidia. Così come non credo al malocchio... E chi ci crede e cerca di farlo potrebbe sicuramente occupare il proprio tempo in modo migliore!
Non ho mai regalato dei portafortuna, perché penso che ognuno debba scegliersi il suo.
Il mio me lo sono comprato io e ci sono molto affezionato.". 


L'intervista a Gabriel Garko è di GM Aliberti Gerbotto

PER LEGGERE LE INTERVISTE SU 

lunedì 6 marzo 2017

scaramanzia vip VITTORIO BRUMOTTI

Guai a dirmi “Facciamo l'ultima prova!”

Non voglio mai sentirmi dire dai miei collaboratori frasi del tipo: “Facciamo l'ultima prova” ...e non lo dico mai nemmeno io!
Così se il cameraman mi esorta: “Vai con l'ultima...”, io ribatto subito: “Penultima!!!” Anche se poi davvero abbiamo finito le riprese.
Gian Maria Aliberti Gerbotto con Brumotti
Poi io non bevo mai alcolici perché voglio mantenermi in forma al cento per cento, corpo e mente, ma se mi capita una volta l'anno che sono obbligato a bere anche solo un bicchiere per fare un brindisi speciale, il giorno dopo non salto, non mi alleno, non salgo proprio sulla bici. Un po' perché per fare le mie acrobazie su di un cornicione a cento metri di altezza, si rischia la vita e quindi bisogna essere assolutamente lucidi, e ormai anche un po' per scaramanzia.
Faccio anche mille fioretti, una sorta di patti con il Padreterno in cui mi impegno a privarmi di certe piccole semplici cose, anche solo lo zucchero nel caffè, in cambio di un obiettivo che vorrei raggiungere.
Mia nonna materna è calabrese ed era proprio fissata col malocchio. Me lo toglieva spesso e appena ho iniziato a fare tv poi era convinta che n'ero pieno.
Ma io sono sempre stato convinto che se tu sorridi alle cattiverie della gente, il malocchio gli si ritorce contro.”. 

L'intervista a Vittorio Brumotti è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

domenica 5 marzo 2017

superstizioni vip VLADIMIR LUXURIA

…mai senza il mio pelo di cozza!

Vladimir Luxuria con Gian Maria Aliberti Gerbotto
"Il mio porta fortuna è un pelo di cozza… Ah ah ah
Ma non è una battuta!
Si tratta di una lanugine che viene prelevata dal guscio del prelibato mollusco… In realtà si chiama "bisso" ed è una fibra tessile di origine animale. Una sorta di seta naturale marina ottenuta dai filamenti che secernono alcuni molluschi per ancorarsi sul fondale.
Un tempo veniva usato per confezionare abiti pregiati; oggi la sua produzione è praticamente inesistente, tranne in Sardegna dove la tessitrice Chiara Vigo ancora la confeziona e me ne ha creato uno come talismano.
Così lo tengo stretto in mano quando devo affrontare un palcoscenico importante e ciò mi rassicura moltissimo.
Un'altra mia scaramanzia è invece, ogni volta che sono in macchina e passo il confine di una regione o Stato, fare un piccolo saltino sul sedile, in prossimità del cartello che lo segnala. Questo è da sempre il mio rito bene augurante quando sono in viaggio.".

L'intervista a Vladimir è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

venerdì 3 marzo 2017

Superstizione e scaramanzia vip AMADEUS

Non temo il viola… ma il verde!!!


“Scaramtizione? Scaramanzia? Non sono un fanatico, ma in realtà sto al gioco e alla fine mi accorgo di averne parecchie… (racconta Amadeus)
Gm Aliberti Gerbotto con Amadeus
Temo molto lo specchio rotto e quando vedo i miei figli che ne maneggiano uno gli corro dietro per toglierglielo subito dalle mani!
Sono riuscito invece a farmi passare la scaramanzia del gatto nero perché nella radio dove lavoro ne hanno due che incrocio cento volte al giorno... Ormai ci ho fatto l'abitudine, mentre una volta ero capace di fermarmi sul ciglio della carreggiata solo perché uno mi aveva attraversato la strada... A dire il vero, spinto anche da mia moglie Giovanna che da buona napoletana...
Non temo la superstizione del viola, ma mi fa gran paura il verde. Ricordo un servizio fotografico a cavallo che feci nel maneggio di mio papà. Fui costretto a vari cambi d'abito, ma quando mi fecero indossare contro voglia una camicia di quel colore, al primo galoppo, combinazione il cavallo s'inciampò catapultandomi violentemente a terra. Mi venne facile dire che era la dimostrazione che il verde porta male. Uno dei fotografi controbatté asserendo che anzi m'aveva portato bene, perché in quella brusca caduta avrei potuto spaccarmi la testa e invece non mi ero fatto niente... chissà chi aveva ragione!?
A proposito d'equitazione: tengo sempre un vecchio ferro di cavallo arrugginito, appeso sulla parete di casa perché si dice porti bene. 
A parte quello non ho porta fortuna particolari, anzi, al classico cornetto preferisco un santino tenuto nel portafoglio o nella borsa del lavoro.”. 


L'intervista ad Amadeus è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

PER LEGGERE L'INTERVISTA SU 
                
                      clicca qui

giovedì 2 marzo 2017

scaramanzie vip NINO FRASSICA

Saluto le pecore e arrivano i soldi!

video

"Sinceramente non mi ricordo chi me l’abbia suggerito, è successo tanto tempo fa, o forse addirittura l’ho solo sognato, non so proprio, ma salutare le pecore porta bene...
(racconta Nino Frassica) A prova di ciò che dico vi racconto un simpatico aneddoto di qualche tempo fa: mentre ero alla guida della mia macchina ho salutato le pecore a lato della strada che, tranquille e beate, si godevano il loro pasto d’erba quotidiana... Poco dopo è squillato il mio telefonino cellulare: l’agente mi annunciava che finalmente avevamo chiuso il contratto cui tenevo tanto. L’avevamo spuntata noi e mi era stato anche riconosciuto il compenso che avevo richiesto. Insomma, se il semplice gesto di una mano, il cenno di un saluto, può portare fortuna, perché non farlo? Io lo faccio. Costa poco... E poi vada come deve andare!
Frassica con Aliberti Gerbotto
Il rituale che invece m’accompagna sempre dopo che ho registrato la puntata di un qualsiasi spettacolo televisivo sono le solite quattro o cinque telefonate di rito agli amici più cari, chiedendo loro di guardare la puntata in tv per poi dirmi cosa ne pensano. Chi vede le cose dall’esterno le vede meglio di chi le vive in prima persona, i consigli mi sono preziosi e il loro essere incollati davanti alla tv mi porta bene... Minimo minimo l’audience sale, no?". 

L'intervista a Nino Frassica è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 20 febbraio 2017

scaramanzie vip NICOLA SAVINO


"Di solito non sono scaramantico, 
ma visto che la scorsa edizione 
il Dopofestival è andato alla grande, 
quest'anno abbiamo deciso di 
riconfermare l'intero gruppo.
...Squadra che vince non si cambia!".

L'intervista a Nicola Savino è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

domenica 5 febbraio 2017

Da CARLO CONTI un saluto al mio fan club


La signora in viola del pubblico!

insieme nel back stage del Festival di Sanremo
"Una volta ad una puntata de L’Eredità c’era una signora seduta in prima fila tra il pubblico, vestita completamente di viola... Appena l’ho vista l’ho sbeffeggiata: «È fortunata che io non sia scaramantico, perché altri miei colleghi l’avrebbero già cacciata dagli studi». (Racconta Carlo Conti) 
Peccato che solo poco dopo siano scoppiate le luci di ben due faretti, poi si sia rotto un monitor, impallati tutti i computer e successe mille altre diavolerie che mi portano a dire che quella sia stata la puntata più sofferta di tutta la stagione! Ma nonostante tutto, io non credo ancora a queste sciocchezze.
Mia madre invece n’era schiava... ricordo il giorno che me ne tornai a casa dopo aver comprato una giacchetta che aveva la fodera interna vagamente violacea: mi disse subito che m’avrebbe portato male e quando poco dopo mi feci davvero male, ebbe gioco facile a dare la colpa alla fodera incriminata.
Nel mio ambiente forse sono una mosca bianca, perché sono circondato da terribili scaramantici. Solo qualche tempo fa ero ospite del programma di un collega e amico, di cui non farò il nome... Quando mi ha passato la scaletta mi ha fatto ridere notare che ai vari punti numerati mancava il punto 17, segnato con un più fortunato 16bis... incredibile!".


PER LEGGERE L'INTERVISTA SU 
                        
                      clicca qui









L'intervista a Carlo Conti è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

giovedì 26 gennaio 2017

superstizione vip: MICHELLE HUNZIKER

Sarà scaramanzia?

"Io non sono per niente scaramantica, non ho riti o cose simili...
Però ho notato che, prima di andare in onda, senza rendermene nemmeno conto, faccio sempre le stesse cose... Chissà se questa sia una sorta di scaramanzia?!?".

L'intervista a Michelle Hunziker è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

lunedì 9 gennaio 2017

L'OROSCOPO di CORINNE è presentato da

ARIETE : Agitati ed affannati dovrete far combaciare tanti quegli orari ed accontentare tanti di quegli individui dal sentir la crapa fumare… Mollate il tiro e rilassatevi un attimino sennò fondete… Ritardi nella riscossione di eventuali crediti o soggetto incline a far girar le anime. Trambusti all’interno di un ambiente disorganizzato. Si afferma che posizionare una cipolla sul comodino allontani il raffreddore se ne siete alle prese perché non provare?
TORO : La qualità vale più della quantità: eliminate dunque dalla cerchia conoscenze fasulle confidando unicamente su voi stessi e su quei rarissimi eletti amici che avete… Un cruccio lambirà il settore professionale, un tiro mancino ordisce in sordina e il contegno di un personaggio ruffiano o assai strano avrà il potere di esacerbare. Chi ha parenti anziani consigli loro di recarsi ad una visita al fine di lenire antipatici acciacchi. Gola infiammata.
GEMELLI : State pedalando in salita e una sosta forzata accentuerà il timore di non farcela a riacquistare brio e serenità… I soldini scarseggeranno ma, quasi in simultanea, un introito pareggerà le penurie… Tra accoppiati aleggia maretta ma evitando di commutare i sassetti in macigni l’unione si riequilibrerà. Notizie o stupori da parenti naturali od acquisiti. L’alimentazione andrà modificata specie se soffrite di colite, diabete, reflusso esofageo o gastrite.
CANCRO : Fiacca, stanchezza ed irritabilità impediranno di sdrammatizzare le contrarietà e di stabilire una comunicazione fluida con chi ruota intorno al vostro mondo, ragion per cui, la pazienza, in varie evenienze, evaporerà… Sia in campo personale che amichevole non fatevi delle fisime ma sappiate distinguere la sincerità dalla presunta impostura. Dubbi in una scelta e comunicato mozzafiato. Incomprensioni in amore. Ovazioni squisitamente individuali.
LEONE : Denaro, attività ed interiorità saranno messi sotto torchio quasi aspettaste dagli umani e dal destino un cenno ed un ragguaglio al fine di indirizzare l’avvenire in maniera sicura e concreta… Vi accadrà di avere le lune strabuzzate, un tipetto indispettirà, un colloquio o chiamata stupirà, un’indisposizione ammoscerà, un anzianotto impensierirà od assillerà… Tra venerdì e lunedì un paio di imprevisti faranno salire fumenti e pressione…
VERGINE : Che lo diate a vedere o meno siete insoddisfatti, stressati anche perché qualcosa intorno a voi non funge e ciò influisce sia sull’umore che nei rapporti interpersonali… Ma seguitare a rimuginare non serve: appellatevi quindi alla speranza e a all’influsso di Marte il quale, pur se con il rallentatore, vi sorreggerà consentendo di ottimizzare ciò che angustia… Non da escludere bisticci in casa o con il partner. Salute fragilina: fatevi dare una controllatina…
BILANCIA : Sentite il bisogno di gratificazioni o perlomeno di rinvenire, dentro e fuori di voi, quelle certezze che, vacillando, inducono ad assumere comportamenti incoerenti. Presto una lieta novella rinfrancherà, rivedrete una persona cara o un amico di vecchia data, riceverete delle proposte o degli inviti, vi solleverete da un onere, trascorrerete ore liete in buona compagnia o varierete look. Attenti soltanto alle gelosie, alle perfidie o alle falsità… Disturbi autunnali.
SCORPIONE : Demotivati e distratti non state facendo né faville, né scintille diciamo piuttosto che vi trovate in una fase di stallo utilissima per guardarvi intorno e decidere come impostare i mesi che ancora vi separano dal 2018… Un paio di questioni andranno decifrate, un soggetto del sesso opposto inquadrato, un’amicizia rinsaldata, un over 50 spronato ed incoraggiato… I nati intorno al 10 novembre si troveranno nel bel mezzo di una situazione buffa. Contatti con dottori.
SAGITTARIO : La settimana si prospetta incasinata causa le molteplici incombenze, gli indecisi o i musoni da sopportare, dei fogli da firmare, delle cosine da riassettare, un benessere latitante o un affetto traballante. Oltretutto qualcuno tenterà di sfruttare la vostra condiscendenza per trarne dei vantaggi: state all’erta e non fidatevi di chicchessia. Malgrado Marte importuni gioirete alla fin fine per un responso od un accadimento. Simaticissimi ritrovi nel week end.
CAPRICORNO : Tra un appagamento e uno scoramento le giornate scorreranno talmente in fretta dal lasciar esiguo spazio a ciò che alletta… Un contesto avente del grottesco vi priverà di energia, vi verrà raccontata una bugia, un affaruccio tribolerà ad andare in porto e un congiunto apparirà scorbutico o contorto… Andate inoltre in fondo ad una questione, reclamate un diritto, tutelatevi da furtarelli e salvaguardate lo stato fisico. Malintesi con Ariete, Cancro o Pesci.
ACQUARIO : Se avete un chiodo fisso toglietevelo dalla testa: probabilmente le cose andranno diversamente e in maniera più confacente alle vostre aspettative. Aprite altresì gli occhietti riguardo un bislacco personaggio, affilate le armi della diffidenza, fidatevi del sesto senso, siate prudentissimi sulla strada e, se operate nel commercio, guardatevi dai malfattori… Scoperte allibenti. Guasti ad apparecchiature e propensione ad infreddature, tosse, laringite.
PESCI : Per compensare l’eventuale vuoto non accontentatevi di ciò che passa il convento ma pretendete il meglio da voi stessi e apritevi ad una stagione promettente malgrado persistano titubanze su di un andazzo penalizzante… Basta ipocondrie: buttatevi nella mischia e credete fermamente in una promessa che verrà mantenuta… Bollette da controllare, stramberie da femmine, acquisti stuzzichini, incontri e regalini. Schiena o articolazioni dolenti.


I segni più favoriti dalla sorte saranno: ACQUARIO, LEONE, BILANCIA

CORINNE
Corso Europa 25 - MONDOVI' (cn)
tel: 0174 551175 
 email: corinne.v65@gmail.com