giovedì 30 giugno 2016

scaramanzie vip MASSIMO GRAMELLINI

Il cervello ha delle antenne che attirano male e bene

Gian Maria Aliberti Gerbotto a La Stampa con Massimo Gramellini
"Abbiamo tutti delle scaramanzie, consce o inconsce.
Fabio Fazio fa sempre lo stesso percorso per entrare in studio... Più volte mi ha ripreso all'ultimo perché stavamo sbagliando traiettoria.
Anche io quando sono in trasmissione a Fuori che tempo che fa, ne ho un paio.
Prima di entrare in scena, consegno sempre le chiavi del mio camerino ad una signora dello staff per poi riprenderle solo finita la diretta tv.
Non temo invece il gatto nero o il colore viola.
Così come non credo al malocchio, ma credo molto alla forza del pensiero negativo. Se tu ti auto convinci di una disgrazia quella ti arriva!
Una volta, mentre ero allo stadio a vedere giocare il mio amato Torino, notando in cielo delle nuvole all'orizzonte ho iniziato a pensare che di lì a poco sarebbe arrivata la pioggia e avrebbero sospeso la partita... bene devono avere avuto lo stesso pensiero negativo molti altri tifosi perché solo qualche minuto accadde veramente. 
Sono convinto che il nostro cervello ha delle sorta di antenne in grado di attrarre il bene come il male.".

L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto


Gramellini manda uno speciale saluto agli iscritti al
 Gian Maria Aliberti Gerbotto Fan club

lunedì 20 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


"fai la tua strada, va
cerca la tua fortuna
e speriamo che ti assista
vai però 
senza perderci di vista.".
EROS RAMAZZOTTI

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

domenica 19 giugno 2016

scaramanzie e superstizioni vip VECCHIONI

I miei portafortuna... al collo

“Mio padre era uno scaramantico pazzesco... da buon napoletano! 
Gian Maria Aliberti Gerbotto con Roberto Vecchioni
Figurarsi quando si versava il sale a tavola o passavamo sotto una scala. Era anche capace di inchiodare la macchina per strada se un gatto nero ci attraversava la carreggiata.
Io invece non ho queste classiche scaramanzie, ma personalmente ne ho una piccola piccola: abbigliarmi nello stesso modo la seconda o la terza volta se è andata bene la prima. Insomma un po' di magia nei vestiti, negli abiti...
Non porto poi cornetti al collo ma appeso alla mia catenina ho degli oggetti che amo e che penso che mi possano proteggere in qualche modo: un cavallino, un tempio greco, una bambolina che raffigura mia moglie, e l'africa che adoro.”.

L'intervista a Roberto Vecchioni è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

venerdì 17 giugno 2016

questo weekend ci sarà VENERDI' 17


Venerdì 17… Un giorno considerato da molti: sciagurato!
Secondo i superstiziosi proprio in questa data si verificherebbe l'unione di due terribili scaramanzie: quella del venerdì e quella del diciassette!
Ma perché il giorno che precede il week end, dovrebbe portare male?
Ci si rifà alla tradizione cristiana, secondo cui "venerdì" 
è il giorno in cui Gesù morì sulla croce.
E il 17 allora?
Sempre sulla Bibbia si legge che era il 17 del mese 
quando iniziò il diluvio universale.
Secondo altri, invece, questa scaramanzia, tipicamente italiana, deriverebbe dal come si scrive la cifra in numeri romani: XVII
In un periodo in cui pochi sapevano leggere, era una scritta molto simile alla parola latina "VIXI" ("Vissi", "Ho vissuto") che nell'antichità era il tipico epitaffio inciso sulle tombe… 
Non va dimenticata poi anche la smorfia napoletana 
dove il 17 è "la disgrazia".

giovedì 16 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


Non sono per nulla scaramantico,
 diciamo che più che alle sfighe
credo alle sfide!
CESARE CREMONINI

(si ringrazia di cuore Radio G.R.P. per la gentile concessione)

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

sabato 11 giugno 2016

LA MISS

presenta
ELENA DRESTI
"La ragazza scaramantica del mese"
NOME Elena COGNOME Dresti 
NATA A Bra il 25-10-1995 RISIDENTE A Narzole (cn) DIPLOMA Liceo delle scienze sociali a indirizzo sportivo LINGUE PARLATE italiano, francese e inglese. PASSIONI recitare… viaggiare leggere, sfilare SOGNO NEL CASSETTO partecipare al programma tv "Donna avventura" PROFESSIONALMENTE MI ISPIRO A l'attrice Emma Watson SPORT PRATICATI nuoto, sci, palestra. AGENZIA DI RIFERIMENTO 360 gradi di Fabrizio Davico


 PARTECIPA AL CONCORSO
INVIACI ANCHE TU UNA TUA FOTO
 ...NOI PUBBLICHEREMO LE MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com

mercoledì 8 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


"Io non ho mai promosso carriere… Semmai talvolta porto fortuna. Un tempo dissi che ci sarebbe voluto un Papa polacco… 
e guarda un po’…".
BRUNO VESPA

SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com 

lunedì 6 giugno 2016

"L'Ordine del vero"

IL VIDEO TRAILER 
DEL PRIMO ROMANZO 
DELL'AUTORE DEL BLOG 

se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI
Video Editing di Francesco Manfré
L'ORDINE DEL VERO”
Prefazione di Roberto Giacobbo
(conduttore di Voyager, Rai 2)

Gian Maria Aliberti Gerbotto
L'Ordine del vero è un romanzo che merita di diventare un film e che dimostra le doti anche narrative del giornalista Gian Maria Aliberti Gerbotto.”. Scrive nel retro di copertina Antonio Bozzo del Corriere della Sera.
Fu proprio lui, Bozzo, che credendo in Aliberti e prendendolo sotto la sua direzione al settimanale del noto quotidiano milanese, anni fa, offrì la svolta professionale al 44enne saluzzese, dandogli la possibilità di passare dai settimanali di gossip per cui scriveva Aliberti allora, ai giornali più prestigiosi sino poi ad arrivare anche a Panorama e L'Espresso.
In quello che lo scrittore Valerio Massimo Manfredi definisce “un thriller d'atmosfera”, Aliberti Gerbotto oggi ci narra la storia di John Alberti, quarantenne newyorchese di origine italiana, popolare conduttore di una trasmissione televisiva amata da mezza America per le coraggiose inchieste contro le lobby. Ma la fortunata, quanto fortuita (!), carriera del protagonista del romanzo incappa di colpo in un ostacolo, la sua famiglia e la sua stessa vita vengono messe in gioco a causa di misteriosi nemici che vogliono cambiare le sorti del mondo. L'ex moglie Elisabeth e la figlia Dorothea, sono state rapite. John è in scacco e sotto ricatto. Dovrà dedicare una puntata del suo seguitissimo programma ad alcuni vecchi filmati dal contenuto inaspettato quanto sconcertante. Lo scandalo è servito e lui ne viene travolto. Ma quando le cose precipitano, John scopre uno stupefacente indizio che sembra tenere insieme, inspiegabilmente, troppe persone. Presto il conduttore tv intuirà anche il luogo dove le sue amate potrebbero essere tenute in ostaggio. Arrivato sul posto, però, un clamoroso colpo di scena sconvolgerà il protagonista molto di più di quanto l'aveva fatto il rapimento stesso. Tutto non è come sembra. E così la sua vita!
Gian Maria Aliberti Gerbotto, alla sua prima prova narrativa, dopo numerosi libri dedicati al mondo dei vip, confeziona un romanzo d’azione che diverte e colpisce, nel solco sempre fertile del complotto su vasta scala con sottobosco di misteri e oscuri riti esoterici. Protagoniste sono le macchinazioni occulte che popolano l’immaginario collettivo.
La copertina del romanzo è di Luca Parroccini
Roberto Giacobbo, nella Prefazione che ha scritto al libro dice: “Gian Maria è un giornalista scrittore dalle mille capacità e dalla penna sagace. Un raro esempio di come attraverso la scrittura si possano trasmettere sensazioni ed emozioni simili a quelle che solo un film d’autore possono creare.”. Scrive il celebre conduttore televisivo della trasmissione Voyager di Rai 2. E conclude: “Cosa c’è di vero e autobiografico, e cosa invece è frutto solo della acuta penna dell’autore? Tutto viene rimandato alla valutazione e alle sensazioni del lettore.”.
Anche Cesare Lanza e il critico letterario di Rai 1 Arnaldo Colasanti, che hanno avuto la possibilità di leggere in anteprima il libro, ora lo “raccomandano” nel retro di copertina.
Aliberti Gerbotto ci confida che è stato il famoso scrittore e conduttore televisivo Carlo Lucarelli ad incentivarlo a buttarsi nel romanzo (che ora gli è da lui dedicato): “Un libro molto ben scritto, con uno stile molto particolareggiato e descrittivo e una bella struttura narrativa: complimenti e sono contento di averti fatto da talent scout!”. Ha subito scritto Lucarelli all'autore dopo averne letto le bozze di stampa.
Insomma, Gian Maria Aliberti Gerbotto, con all'attivo ben sei libri già pubblicati da case editrici del calibro di Piemme e Mondadori, cambiando genere spiazza tutti, ma sembra davvero aver trovato la strada giusta.
Edito da Lulu (con il prezioso editing del torinese Massimo Tallone), si può acquistare già in anteprima in tutte le librerie del saluzzese e cuneese al prezzo di 14 euro, e on line su internet:
L'autore del libro con ROBERTO GIACOBBO
http://www.lulu.com/shop/gian-maria-aliberti-gerbotto/lordine-del-vero/paperback/product-22181314.html 
Nell'estate del 2016, invece, sull'onda del successo del suo precedente libro “Sopravvivere ai rapporti di coppia”, pubblicato a dicembre 2014 (distribuito da Rcs) che ha riscontrato grande successo di vendite e mediatico (ne hanno parlato dal Corriere della sera a Tgcom24...) è uscito  in tutte le librerie d'Italia,“Basta partire” (Prefazione di Camila Raznovich), sempre di Aliberti Gerbotto, testo ironico semiserio sul diverso approccio maschile e femminile al viaggio, commissionato, distribuito e promosso da Rizzoli.

L'ORDINE DEL VERO” ( romanzo  - thriller - a sfondo esoterico )
di Gian Maria Aliberti Gerbotto - Prefazione di Roberto Giacobbo
Edizioni Lulu pag. 244 - 14 euro
Per ulteriori informazioni e contatti

ACQUISTA ORA IL LIBRO ON LINE

domenica 5 giugno 2016

Scaramanzie vip ERRI DE LUCA

La scaramanzia? E' una legittima difesa!


lo scrittore Erri De Luca intervistato da Aliberti Gerbotto
"Da buon napoletano di storie sulla scaramanzia ne ho sentite tantissime e anche se non aderisco a questa forma di legittima difesa, ne ho grande rispetto e simpatia.
Il fatto è che io non credo in nulla, né astrologia, malocchio o diavolerie varie, così quando mi succede qualunque cosa non tendo a collegarla a nessun accidente scaramantico…
Sono un incredulo!".

L'intervista è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

sabato 4 giugno 2016

scaramanzia vip GIGI PROIETTI

...Quella volta che prese fuoco la poltrona
l'intervista di Aliberti all'attore
"Ricordo un aneddoto di tanti anni fa: doveva venire a vedere un mio spettacolo una persona dalla nomea un po’ particolare. (racconta Gigi Proietti) Io ero abbastanza agitato, ma poi, per fortuna, una telefonata mi avvisò che non sarebbe più venuto. Tirai allora un bel sospiro di sollievo e salii sul palco tranquillo e rilassato. Sennonché, nel bel mezzo della recita andò a fuoco una poltrona della platea. Quelli erano tempi in cui a teatro si poteva ancora fumare; evidentemente qualcuno doveva aver lasciato una cicca accesa, che poi avrebbe infiammato la stoffa e chissà. Bene, alla fine ho scoperto che all’ultimo minuto, lo “iettatore” era invece venuto! Ditemi voi, come si fa poi a non crederci! Non dirò mai chi è per una sorta d’omertà positiva, ma a volte ci sono davvero delle coincidenze che portano a strani sospetti.
Proietti con GM Aliberti Gerbotto
Da buon cittadino, da persona civile, non mi sono mai permesso di dire che qualcuno «porti iella», però... Io ancora la vivo solo a livello di gioco, non mi costa niente fare le corna o toccarmi alcune parti anatomiche. Altri, invece, impazziscono per questi discorsi.
Vengo da una realtà contadina dove si credeva anche molto al malocchio. La mia povera mamma  ci teneva. Io non ho mai pensato d’esserne vittima, però confesso d’avere fatto qualche volta la classica prova delle gocce d’olio nella scodella d’acqua. Fa parte di una ritualità antica che sicuramente incuriosisce un po’. Consiglio però di non provare, perché se poi si vedono le gocce che si allargano a dismisura, segnalando la presenza del malocchio, si rischia davvero d’andare in crisi.

venerdì 3 giugno 2016

Scaramanzia e superstizione vip COSTANTINO DELLA GHERARDESCA

Superman... che paura!!!

"Per scaramanzia, io non voglio vedere un'immagine né sentir nominare il super-eroe con il mantello rosso. Se un programma tv ne include una raffigurazione o allusione, non partecipo. 
Costantino della Gherardesca

...basta vedere che fine hanno fatto tutti coloro che hanno partecipato ai suoi film, anche solo dietro le quinte. E la fine che hanno fatto i tedeschi quando hanno sviluppato l'idea del super uomo.
Nella mia famiglia non sono superstiziosi, così non ho nessuna delle classiche superstizioni legate al gatto nero, scala, sale, olio...
La produttrice tv Ilaria Dalla Tana mi ha però passato la scaramanzia che non bisogna mai trattate il tema delle barche in TV.
Un'altra cosa molto pericolosa é un gruppo musicale di Glasgow dei Primi anni '80. Una volta misi un brano in un club di Londra e saltò l'impianto. Un'altra passai un loro brano a Radio Rai e saltarono tutti i ripetitori principali in quell'esatto momento.
Detto questo, preciso che io non credo nelle persone che portano male perché trovo che sia una cosa crudele. ...A meno che non si tratti di ricchi uomini egocentrici.
Le persone che si credono onnipotenti portano sfiga! Ci sono centinaia di esempi.

Credo anche che ci sono persone che portano male alla vita sentimentale. Che ti gufano l'amore.
Mi fa poi troppa paura pensare al malocchio. 
Credo che i nodi vengono al pettine se sei un lestofante, quindi, nonostante tutti i miei difetti, sono sempre una persona perbene. 
A volte anche troppo moralista.
Una volta ho pensato d'essere vittima del malocchio, ma solo su un piano sentimentale. Certi amici ti gufano la vita sessuale quindi se cerchi un partner é meglio evitarli.
Mi portano bene gli elefanti, i cani, tutta l'Emilia Romagna, l'Islam, gli agnelli (da mangiare), il Nepal, la città di Hanoi, le colline dietro Pisa, Victoria Cabello, Donna Summer, la musica reggae, Pete Seeger, il mio amico Federico Bernocchi, i deserti, la Cina. La Cina moltissimo!!!
I miei porta fortuna sono un paio di mutande di South Park degli anni "90 e una vecchia maglietta dei Butthole Surfers.
Le vecchie mutande di South Park sono il talismano più potente che ho, e ne faccio uso parsimonioso.".

L'intervista a Costantino della Gherardesca

giovedì 2 giugno 2016

scaramanzie vip CRISTINA D'AVENA

Sant'Antonio batte ogni scaramanzia!

Gian Maria Aliberti Gerbotto con Cristina D'Avena
"Confesso che dietro il palco, con i ragazzi dello staff, prima di ogni esibizione ci lasciamo andare a ogni genere di rito scaramantico.
Poi c'è la telefonata alla mamma che vuole sentirmi prima che io vada in scena. Ormai è diventato una scaramanzia irrinunciabile prima di salire sul palco.
Ma in realtà sin da bambina sono devota a Sant'Antonio di Padova... Una devozione che mi ha passato mio padre.
Quindi oggi più che alle scaramanzie mi affido lui, di cui porto sempre con me l'immaginetta sacra.".




L'intervista a Cristina D'Avena è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

mercoledì 1 giugno 2016

FRASI SULLA FORTUNA by Gandolfo


Eh sì basta lamentarsi, 
uno la fortuna un po’ se la crea.
J-AX
Per una volta

(si ringrazia di cuore Radio G.R.P. per la gentile concessione)


SEGNALATECI ALTRE FRASI SULLA FORTUNA, 
AFORISMI SULLA FORTUNA O SCARAMANTICI
  ...NOI PUBBLICHEREMO I MIGLIORI 
scaramanzievip@gmail.com

VENERDI' 13


Oggi è VENERDI' 13...
Altroché venerdì 17 !?!
Lo so che molti di voi pensano che sia venerdì 17 a portare male, 
ma soprattutto nei Paesi anglosassoni, si crede che anche venerdì 13 non sia da meno.
La diatriba è complessa, perché se sul giorno: il venerdì, siamo tutti d'accordo (la scaramanzia nasce dal fatto che secondo la tradizione cristiana è il giorno in cui Gesù morì sulla croce)
diversa è la posizione sulla data.
Se in Italia il numero diciassette porta sfiga, nei Paesi anglosassoni lo sciagurato è invece il tredici.
Ma perché proprio il 13?
Torna la cultura cristiana: erano tredici i commensali dell'ultima cena di Cristo.
Insomma VENERDI' 13 sarebbe la congiunzione di due sciagure: quella del giorno e della cifra.

ALFONSO SIGNORINI mi intervista su
RADIO MONTE CARLO 

sulle scaramanzie dei vip e del VENERDI' 13
per ascoltare CLICCA QUI




riceve ad ALBA e CUNEO tel. 333 2285450   gandolfodis@gmail.com